Infoscience

Book
n/a

Superstudio

La prima monografia completa di una delle più celebri avanguardie dell’Architettura Radicale. 1966, nasce a Firenze Superstudio. Il gruppo, formato da giovani laureati, si distingue subito nell’ambito delle neo-avanguardie europee e raggiunge un riconoscimento internazionale con la mostra “Italy: The New Domestic Landscape” al MoMA di New York nel 1972. Le sue opere diventano fonte di ispirazione per gli architetti contemporanei più noti, da Rem Koolhaas a Zaha Hadid. Il volume ripercorre quanto prodotto da Superstudio nel campo del design e dell’architettura attraverso documenti inediti e testimonianze degli stessi membri del gruppo. Le opere, esaminate secondo un ordine cronologico e tematico, comprendono l’intera produzione del gruppo, nel contesto culturale degli anni Sessanta e Settanta, dai progetti scolastici agli oggetti, al Monumento Continuo, gli Istogrammi di Architettura, la Supersuperficie, le 12 Città Ideali. Con questa straordinaria attività, Superstudio ha creato un racconto appassionante, scritto con disegni, fotomontaggi e storyboard, e dedicato al destino dell’architettura, alla sua imminente dissoluzione, agli invisibili meccanismi di controllo degli individui messi in atto nelle città all’origine dell’era dell’elettronica e della globalizzazione.

    Reference

    • EPFL-BOOK-180252

    Record created on 2012-07-24, modified on 2016-08-09

Fulltext

  • There is no available fulltext. Please contact the lab or the authors.

Related material